mercoledì 31 gennaio 2018

Life Zero

Le storie che parlano di zombie, se vogliamo, si assomigliano un po' tutte. Abbiamo un fenomeno di un qualche tipo che fa trasformare gli esseri umani in zombie, abbiamo una città dove pochi superstiti cercano di sopravvivere a orde di non morti che se li vogliono mangiare, sparatorie, sangue, violenza. Però, che volete farci, a me piacciono sempre.
E poi questa volta c'è anche Stefano Vietti alla sceneggiatura, autore che ho imparato a conoscere e apprezzare prima sulle pagine di Nathan Never, poi su quelle di Dragonero. E prima o poi bisogna che qualche recensione di Dragonero arrivi anche su questo blog. Per il momento è arrivato solo Dragonero Adventures, la recente serie derivata per bambini.
Ma andiamo con ordine, di cosa parla Life Zero?
Mah, le solite cose, zombie che mangiano umani, città devastate, sopravvissuti che muoiono, violenza, sangue. Ecco, appunto, un classico.
E funziona.

martedì 9 gennaio 2018

Codice Genesi

Era da un po' che non vedevo un film del genere sopravvissuti, uno dei miei preferiti, così ho rimediato con questo Codice Genesi, titolo originale (e molto più significativo) The Book of Eli.
Codice Genesi è un tipico film post apocalittico, che richiama e cita molti altri film, fra cui l'ottimo The road, ma con molta più violenza, Mad Max, atmosfere western alla Sergio Leone e il tutto con un taglio nettamente fumettistico. Nello stesso tempo, però, Codice Genesi si differenzia da tutti questi per l'inserimento, in maniera preponderante e insolito, della religione.
Ma andiamo alla trama, cercando di non fare troppi spolier. Nel caso avviso.
Siamo in un futuro non troppo lontano dai giorni nostri (non ci sono particolari segnali che ci facciano capire che siamo avanti nel tempo) in cui il pianeta è stato distrutto da una guerra globale. Almeno, è stato distrutto il nord America che è dove si svolgono gli eventi.

venerdì 5 gennaio 2018

Project Almanac - Benvenuti a ieri

Project Almanac è un film prodotto direttamente per il piccolo schermo nel 2015 da Michael Bay (proprio lui, quello dei Transformers) e da MTV. Si tratta di una pellicola a basso budget, malgrado dietro ci sia il nome di Bay e, come fa pensare la presenza di MTV, ha come target di pubblico i ragazzini.
Project Almanac, che nella traduzione italiana contiene anche il sottotitolo Benvenuti a ieri, titolo originale poi scartato, si occupa di viaggi nel tempo. E quindi chissenefrega se si tratta di un film per la TV e poco importa la presenza di MTV (quella di quell'obbrobrio di The Shannara Chronicles), io sono un drogato di viaggi nel tempo.
Andiamo alla trama, cercando di non fare spoiler, dato che il film non è nuovo, ma è stato poco visto. Che poi lo stesso trailer che ho visto io è a modo suo uno spoiler!

mercoledì 3 gennaio 2018

Suicide Squad

Di film sui personaggi DC ne sono stati fatti tanti, soprattutto su Batman, ma solo di recente, sull'onda dell'enorme successo delle pellicole dedicate al Marvel Cinematic Universe, la rivale DC Comics ha deciso di portare sul grande schermo il suo universo di personaggi. Però i primi due film, l'Uomo d'acciaio e Batman vs Superman, si sono rivelati al di sotto delle aspettative e, comunque, almeno un gradino sotto i Marvel.
Questo Suicide Squad, con la sua squadra di criminali carcerati dedicati a compiere missioni suicide in cambio della libertà, doveva rompere gli schemi e risollevare l'andazzo. Doveva...

lunedì 1 gennaio 2018

L'apprendista stregone

Ancora un film per ragazzini. Prima o poi finiranno queste vacanze di Natale e usciro dall'incubo.
Questa volta è il turno de L'apprendista stregone, pellicola Disney che ha già qualche annetto, con protagonista il versatile Nicolas Cage.
Come sempre partiamo dalla trama.
Il Mago Mercolino, potentissimo mago del passato, aveva tre apprendisti stregoni: Balthazar Blake (Nicolas Cage), Veronica (Monica Bellucci) e Maxim Horvath (Alfred Molina), tutti immuni alla morte naturale grazie alla magia. Maxim tradì il suo maestro, sconfiggendolo e mettendosi al servizio della malvagia Morgana. Merlino, prima di morire, affidò a Balthazar il compito di trovare il Sommo Merliniano, un nuovo stregone in grado di uccidere Morgana. Veronica, invece, si sacrificò, catturando dentro di sé lo spirito di Morgana e intrappolando entrambe dentro una bambola magica a strati, il Grimhold, entro il cui ultimo strato Balthazar riuscì a imprigionare Maxim.